Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroPoliticaPolitica › Dopo il caos arriva il congresso del Pd a Nuoro: il 26 ottobre
S.A. 21 ottobre 2014
La decisione è arrivata lunedì dalla Commissione nazionale di garanzia, che ha accolto i ricorsi presentati dal segretario cittadino del Pd nuorese Francesco Manca, in disaccordo con il segretario provinciale Peppino Pirisi
Dopo il caos arriva il congresso del Pd a Nuoro: il 26 ottobre


NUORO - Il congresso cittadino e provinciale del Pd di Nuoro si terrà domenica 26 ottobre in concomitanza con le primarie per la scelta del segretario regionale del partito. A Cagliari si sfidano Soru, Angioni e Castangia.

La decisione è arrivata lunedì dalla Commissione nazionale di garanzia, che ha accolto i ricorsi presentati dal segretario cittadino del Pd nuorese Francesco Manca, in disaccordo con il segretario provinciale Peppino Pirisi. La commissione aveva annullato le decisioni della commissione regionale e di quella provinciale, che avevano deciso di celebrare il congresso entro il 19 ottobre.

Nella sede del capoluogo barbaricino si scontrano da oltre un mese due fazioni. Da una parte c'è la corrente di Tore Ladu e del segretario provinciale Peppino Pirisi che sostiene Antonio Arghittu per la segreteria locale e Ignazio Angioni per il regionale; dall'altra quella di Roberto Deriu e altre correnti interne che appoggiano Renato Soru per la segreteria regionale e Francesco Manca, Michele Corda e Nino Cogoni per la segreteria provinciale.
Commenti
30/11/2016
All’annuncio del risultato, 453 i voti favorevoli, un gruppo di vecchi garibaldini dalle balconate del pubblico intonò l’inno nazionale costringendo l’intera assemblea costituente a levarsi dagli scranni facendo seguire applausi scroscianti ai versi di Fratelli d’Italia. Eppure quella stessa Costituzione, fin dal giorno in cui era stata votata, fu subito contestata. E duramente criticata non solo dalla destra monarchica e fascista che era rimasta fuori dal patto costituzionale, ma anche dagli stessi protagonisti che ne avevano determinato sia lo spirito che la forma. Il 4 dicembre, con il referendum confermativo si giocherà l’ultima partita di questa lunga storia.
30/11/2016
E´ cortocircuito in Sinistra Civica, Alghero in Comune: il consigliere comunale Giampietro Moro smentisce di aver partecipato al direttivo che ha firmato il documento odierno contro l´Udc
30/11/2016
Nominati quattro nuovi rappresentanti territoriali: tre sono donne. È forte l’azione politica del partito per sensibilizzare i cittadini a votare No al referendum costituzionale di domenica 4 dicembre
© 2000-2016 Mediatica sas