Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziealgheroCronacaTasseStep, falsa partenza: raffica di errori
M.V. 6 dicembre 2018
Interpretazioni estremamente restrittive, avvisi gonfiati, conteggi stravaganti: raffica di errori nelle cartelle distribuite a pioggia in questi giorni su cittadini e imprese di Alghero. Dito puntato sulla nuova società d´accertamento di Sorso. Lamentele e malumori: l'Amministrazione a lavoro per risolvere il problema
Step, falsa partenza: raffica di errori


ALGHERO - Falsa partenza per la Step, la nuova società che nella città di Alghero si è aggiudicata la gestione degli accertamenti, la riscossione coattiva e l'aggiornamento del censimento tributario. Quella che nelle intenzioni dell'Amministrazione, come più volte pubblicamente dichiarato, doveva essere un radicale riordino nella riscossione delle imposte locali - principalmente Imu e Tari, ma anche Tosap e infrazioni da codice della strada - così da recuperare gradualmente una cifra prudenzialmente compresa tra i 40 e 50 milioni pregressi, rischia d'innescare un gigantesco cortocircuito potenzialmente in grado di esporre proprio il Comune a innumerevoli richieste di risarcimento (con tutto ciò che questo comporta).

C'è infatti chi in queste settimane si è visto recapitare cartelle con conteggi di superfici tassabili quadruplicate, come nel caso degli hotels che contestano numerosi errori negli avvisi Tari del 2013, ma anche in quelli per gli anni a seguire, fino al 2017. C'è perfino chi si è visto notificare richieste milionarie nonostante il contenzioso col vecchio agente di riscossione (la Secal, società in house del Comune) fosse già oggetto di giudizio definitivo dalle competenti commissioni tributarie. Ma soprattutto ci sono centinaia di famiglie che si sono visti modificare i valori di terreni e aree agricole con richieste e ricalcoli a quattro zeri.

Insomma, è il caos. Secondo una prima stima, resa pubblica dagli stessi rappresentanti degli imprenditori turistici, gli errori sarebbero sulla quasi totalità delle cartelle notificate, nelle quali risulterebbero avvisi gonfiati, conteggi più o meno stravaganti e molte, moltissime imprecisioni. Ma soprattutto quello che tutti contestano, è il metodo oltremodo punitivo inaugurato dalla Step, con avvisi e accertamenti che fanno scattare immediatamente scadenze e ingiunzioni. Assessorato alle Finanze e Amministrazione hanno già incassato le lamentele degli albergatori in occasione di una riunione svoltasi due giorni fa a Porta Terra, a cui sono seguite le più ampie rassicurazioni circa l'attivazione di controlli immediati sull'operato della società di Sorso, ma quanto emerso rischia di rappresentare soltanto un pezzetto del problema ben più importante.

Secondo stime non ufficiali e non confermate dalla società che sta svolgendo accertamento e riscossione, gli avvisi inviati sarebbero oltre duemila, ma in partenza ve ne sarebbero almeno quattro volte di più. «In caso di comprovato errore, saranno gli uffici stessi a procedere con immediata rettifica o cancellazione del debito» ha rimarcato con puntualità l'Amministrazione, che chiede agli utenti di rivolgersi direttamente agli uffici della Step di Sant'Anna e pensa già ad alcune modifiche nei regolamenti per limitare il caos. Il problema è che su temi tanto ingarbugliati e controversi, la quasi totalità dei contribuenti dovrà affidarsi a tecnici, commercialisti e avvocati, già pronti a dare battaglia in ogni sede.

Nella foto: un momento della riunione di Porta Terra alla presenza dei vertici della Step
9:35
L´uscita di scena di Gavino Tanchis apre le porte a quello che, con tutta probabilità, sarà l´ultima staffetta della prima amministrazione Bruno. Lo fa intendere senza troppi giri di parole lo stesso sindaco di Alghero
16:55
Depositata all´attenzione del presidente del Consiglio comunale di Alghero la mozione urgente, da inserire nella prossima seduta, con la richiesta di annullamento di tutti gli avvisi e la risoluzione immediata del contratto con la società di Sorso
11/12/2018 video
Il caos cartelle pazze travolge Gavino Tanchis che parla di «problema risolto». L´ex assessore in una conferenza stampa annuncia l´uscita dalla maggioranza ad Alghero del Partito dei Sardi ma le due consigliere comunali, Millanta e Boglioli, non lo seguono e disertano la conferenza. Critiche anche ai partiti di opposizione. Ecco le sue parole
11/12/2018
«Dopo le dimissioni dovute dell’Assessore Tanchis bene farebbe il Sindaco a seguire l’esempio del suo ex fedele». Piras e Salaris si dicono estremamente preoccupati e chiedono la convocazione del Consiglio comunale di Alghero
12/12/2018 video
Questa mattina, il primo cittadino, con tutti i componenti della Giunta comunale, ha fatto chiarezza sull´esternalizzazione del servizio di accertamento, aggiornamento del censimento e riscossione coattiva
11/12/2018 video
Il caos cartelle pazze travolge l´assessorato alle Finanze, ma il quadro dipinto dall´ex delegato del Comune di Alghero è decisamente ombroso rispetto alla gestione finanziaria delle passate amministrazioni. Tanchis promuove il suo operato e attacca a testa bassa. «Dal giorno del mio insediamento ho dovuto occuparmi della gravissima situazione in cui versava la Secal con più di 68milioni di crediti al 2014, senza essere in grado di fare la riscossione coattiva». Parole di Gavino Tanchis che nel corso della conferenza stampa lancia un pesantissimo j´accuse all´indirizzo soprattutto della decennale esperienza amministrativa del Centrodestra. Il video sul Quotidiano di Alghero.
11/12/2018
Anche il Partito sardo d´azione commenta la querelle Step, che tanto sta facendo discutere ad Alghero, sia in politica, sia nella vita di tutti i giorni, con i cittadini algheresi che hanno timore di ricevere la “cartella pazza” come pessimo augurio natalizio
© 2000-2018 Mediatica sas