Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroPoliticaSicurezza › Tribunale di Lanusei alla Camera. Battibecco tra Orlando e Pili
S.A. 11 marzo 2016
Respinta alla Camera la parte di un ordine del giorno presentato dal deputato Mauro Pili (Unidos) che avrebbe impegnato il governo a non dismettere strutture giudiziarie in Sardegna. Rassicurazioni dal ministro
Tribunale di Lanusei alla Camera
Battibecco tra Orlando e Pili


LANUSEI - E' stato respinta alla Camera la parte di un ordine del giorno presentato dal deputato Mauro Pili (Unidos) che avrebbe impegnato il governo a non dismettere strutture giudiziarie in Sardegna, a partire dal tribunale di Lanusei, in modo da tener conto del carico di lavoro collegato alle condizioni insulari e alla situazione demografica. «Per il governo e la maggioranza il tribunale di Lanusei dev'essere chiuso»", sostiene il parlamentare sardo.

«Con un voto scandaloso - 206 contrari e 123 a favore - lo hanno deciso ieri notte i deputati del Pd, Scelta civica e Udc. A chiedere il voto contrario sulla parte del mio ordine del giorno che voleva mantenere il tribunale di Lanusei e' stato il ministro della Giustizia in persona. Pur accogliendo gran parte dell'ordine del giorno, il guardasigilli ha chiesto di stralciare il punto relativo al tribunale di Lanusei, come se avesse dimenticato di botto quanto sostenuto una settimana fa in Sardegna».

Non è mancata la replica del ministro: «Sulla permanenza del Tribunale di Lanusei, proprio pochi giorni fa, ho affermato che il tema dei tribunali della Sardegna non è assolutamente in discussione. L'ho detto alla delegazione di rappresentanti dell''Ogliastra che ho incontrato appositamente nel corso di una visita a Cagliari e lo ribadisco oggi al deputato Pili». «Nessun voto scandaloso, nessuna dimenticanza ne', tantomeno, alcun voltafaccia osceno», prosegue il Guardasigilli. «L'on.
Pili sa bene infatti che l'ordine del giorno da lui presentato ieri e' stato respinto perchè non aveva attinenza alcuna con il dibattito che si stava svolgendo in Aula relativo al disegno di legge delega di riforma del processo civile».

Nella foto: il ministro Orlando durante l'ultima visita in Sardegna
© 2000-2016 Mediatica sas