Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroAmbienteSocietà › Natale: i sardi spendono il 3% in più rispetto al 2013
S.A. 23 dicembre 2014
Tra alimenti e bevande le famiglie isolane spenderanno complessivamente circa 71,3 milioni di euro per il classico pranzo natalizio e il cenone della vigilia
Natale: i sardi spendono il 3% in più rispetto al 2013


NUORO - Nonostante la crisi economica, le famiglie sarde restano fedeli alla tradizione e non rinunceranno quest'anno al classico cenone della vigilia e al pranzo di Natale. E' il Codacons ad aver monitorato la spesa alimentare per il Natale 2014.

Tra alimenti e bevande le famiglie isolane spenderanno complessivamente circa 71,3 milioni di euro per il classico pranzo natalizio e il cenone della vigilia, circa il 3% in più rispetto allo scorso anno. Più sobrietà nei regali e negli allestimenti, ma non sulla tavola dove i consumatori si vizieranno di più durante le feste natalizie.

La parte del leone la faranno carne e pesce, per i quali si spenderanno poco più di 26 milioni di euro; 13 milioni invece la quota destinata a spumanti, vini e bevande varie. Per i dolci classici del Natale le famiglie pagheranno invece circa 12 milioni di euro. Per quanto riguarda ristoranti e pubblici esercizi, la quasi totalità dei sardi (il 95%) trascorrerà le feste in casa con parenti e amici. Solo il 5% opterà per cenoni e pranzi al di fuori delle mura domestiche.
Commenti
20/1/2017
E´ il sindaco Mario Bruno a negare in una nota l´arrivo di un gruppo di migranti ad Alghero, una notizia mai confermata dagli enti competenti ma di cui si parla ormai da giorni nel quartiere della Pivarada
20/1/2017
Alghero al centro delle politiche di integrazione con l'esperienza virtuosa del Vel Marì, oggi al centro dell'interesse nazionale e il bando Sprar del comune di Alghero. Intanto un'ottantina di migranti potrebbero essere alloggiati nelle prossime settimane in una struttura di via Gallura. La notizia non trova conferma tra le istituzioni ma le indiscrezioni circolano da tempo nel quartiere della Pivarada con alcuni residenti contrariati
© 2000-2017 Mediatica sas