Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaCronaca › Finto allarme bomba a Lanusei
A.B. 11 novembre 2014
L´allarme è stato dato dal fidanzato della proprietaria dell´autovettura che aveva, sullo sportello del lato passeggero, un finto candelotto di dinamite, con tanto di miccia
Finto allarme bomba a Lanusei


LANUSEI – E' sceso per strada, come ogni mattina, è andato verso la sua automobile ed ha notato qualcosa che non andava su quella della sua fidanzata, parcheggiata accanto. Un rapido sguardo ed un bello spavento: sullo sportello del lato passeggero, c'era un cilindro lungo una quindicina di centimetri, attaccato con dello scotch da pacchi, ed una miccia che pendeva.

Rapido è scattato l'allarme bomba, con la richiesta d'intervento delle Forze dell'ordine. Sul posto, sono giunti subito i Vigili del Fuoco e gli uomini del Commissariato di Polizia di Lanusei, guidati dal dirigente Massimo Auneddu, che hanno sgomberato l'attigua palazzina di Via Marconi ed hanno delimitato la zona fino all'arrivo da Cagliari degli artificieri, che hanno scoperto come fosse solo un cilindro di cartone contenente carta e silicone, con aggiunto lo stoppino di una candela.

L'autovettura presa di mira, una “Nissan Micra”, è di proprietà di Francesca Deplano, 35enne disoccupata, con un breve passato da impiegata nel patronato presente nella stessa palazzina (sede anche di altri uffici sindacali). Pare non ci siano motivi per il quale il gesto sia stato indirizzato alla giovane.
Commenti
22/5/2016
i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia, allertati da una telefonata in cui l’interlocutore diceva di volersi suicidare, sono prontamente intervenuti nel Comune di Golfo Aranci
23/5/2016
Oggi, la locale Procura della Repubblica ha notificato l´avviso all´amministratore unico di Abbanoa, in seguito alla denuncia presentata dal sindaco Nicola Sanna per interruzione di pubblico servizio
11:35
E "Mariturismo", il ristorante in via Redipuglia. Il locale era già stato preso di mira nel del 2015. Indagini dei carabinieri che stanno visionando le immagini del sistema di video sorveglianza
© 2000-2016 Mediatica sas