Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaCronaca › Anonime minacce di morte per il sindaco di Olzai Antonio Ladu
A.B. 7 novembre 2014
Una lettera anonima è stata recapitata al primo cittadino, che ha risposto prontamente, dicendosi tranquillo con la propria coscienza ed invitando l´ignoto ad andare a parlargli di persona
Anonime minacce di morte per il sindaco di Olzai Antonio Ladu


OLZAI - “Antonio Ladu tu non hai capito o forse non vuoi capire cosa significa Olzai. Se non fai il tuo dovere da sindaco verrai scannato o fucilato insieme ai tuoi familiari. Pensaci bene e trovati una buona scorta scemo del villaggio”.

Questo il contenuto di un foglio, che accartocciato ad un sasso, è stato lanciato vicino all'ingresso del Municipio di Olzai e prontamente consegnato al primo cittadino. Il sindaco, che si è detto senza parole, ignaro di cosa potesse aver spinto un ignoto a scrivere quelle cose, ha prontamente risposto: “A te che agisci nel buio, uomo o donna tu sia, dico di essere a posto con la mia coscienza in quanto ogni giorno faccio il massimo per svolgere al meglio il mio mandato di sindaco. Se tu invece non sei contento del mio operato perché non vieni a dirmelo? Forse ti manca il coraggio? Preferisci agire così da vigliacco/a? Al contrario di quello che tu dici posso affermare a gran voce che, in questi anni, ho imparato a conoscere i miei concittadini/e che, a differenza tua, hanno il coraggio di esprimere il loro disappunto personalmente”.

Pronta la solidarietà espressa dalla cittadinanza, mentre i Carabinieri della Compagnia di Ottana hanno già avviato le indagini ed il foglio del messaggio anonimo è già stato affidato ai laboratori della Scientifica. Anche il colonnello Saverio Ceglie, comandante provinciale dell'Arma, ha incontrato il sindaco per portarli parole di solidarietà.
Commenti
30/9/2016
Tre minorenni sono stati deferiti dagli agenti di Polizia all’Autorita Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
14:12
Ieri sera, attorno alle ore 21.30, un bandito armato di fucile e con una maschera di carnevale in viso, è entrato nel punto vendita Gieffe, in Via Is Pardinas, in località Bellavista, facendosi consegnare l´incasso dal proprietario
15:37
Rissa nella notte, tra tre giovani locali e due africani. L´uomo, trovato sanguinante in Piazza IV novembre, è stato ricoverato all´ospedale Santissima Trinità di Cagliari con ferite da arma da taglio
29/9/2016
Protesta di un 44enne fotografo milanese, ma residente ad Olbia, davanti al tribunale di Tempio Pausania
30/9/2016
Nella scuola elementare paritaria delle suore Mercedarie di Cagliari è scoppiata una bufera quando sono arrivati in classe alcuni piccoli profughi
© 2000-2016 Mediatica sas