Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroAmbienteSicurezza › Sicurezza in Sardegna: Spano a Nuoro per prevenzione del rischio
A.B. 30 ottobre 2014
L’assessore regionale della Difesa dell’ambiente è intervenuto durante l’apertura dei lavori della giornata di studio intitolata Comunicare l’emergenza o emergenza comunicazione?
Sicurezza in Sardegna: Spano a Nuoro per prevenzione del rischio


NUORO - L'assessore regionale della Difesa dell'ambiente Donatella Spano è intervenuto mercoledì a Nuoro, durante l'apertura dei lavori della giornata di studio “Comunicare l'emergenza o emergenza comunicazione?". Nell’occasione, ha sottolineato l'impulso che è stato dato fin dall'inizio del suo mandato per introdurre una nuova visione del sistema della sicurezza in Sardegna sul piano della previsione e della prevenzione del rischio, oltre che della gestione delle emergenze. L'iniziativa, organizzata dall'“Ailun-Associazione Istituzione Libera Università Nuorese” e dal Centro di Simulazione Avanzata “Simannu”, in collaborazione col Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e con il giornale della Protezione Civile, ha avuto inoltre il patrocinio della Provincia di Nuoro e della Regione Autonoma della Sardegna.

«Il ruolo di forte coordinamento che la Giunta Pigliaru ha voluto esercitare rispetto ai temi della Protezione Civile – ha spiegato la titolare dell’Ambiente – mi ha visto direttamente impegnata affinché venissero costituite strutture che fino a oggi in Sardegna non esistevano, come il Centro Funzionale. Il metodo di lavoro che ho voluto utilizzare, sia per il Centro Funzionale, sia per la redazione del Manuale Operativo per le allerte ai fini di protezione civile, è stato di piena sinergia con tutti i soggetti coinvolti, in modo da creare un sistema di protezione vivile in un'ottica condivisa in cui sono chiari i ruoli di ciascuno e le relative responsabilità». Comunicare correttamente e chiaramente alla popolazione in occasione delle emergenze, è fondamentale. Ma è altrettanto importante il “come” comunicare, perché la paura diffusa del rischio, insita nelle persone, può determinare scelte operative pericolose. Ai cittadini deve essere comunicato un messaggio chiaro, adeguato, valido ed allo stesso tempo capace di trasmettere un senso di sicurezza nella gestione dell’emergenza.

«La popolazione della Sardegna – ha aggiunto Spano – deve sapere che si sta lavorando per sviluppare politiche di protezione civile per dare maggiore sicurezza alle persone e all'ambiente». L’esponente della Giunta Pigliaru ha poi spiegato che «la sicurezza del territorio, la prevenzione e la gestione dei rischi sono priorità fondamentali di questo esecutivo e trovano ampio spazio all’interno della strategia di sviluppo dell’Isola. Tale argomento è infatti uno dei progetti prioritari del Programma Regionale di Sviluppo, approvato con Delibera della Giunta lo scorso 21 ottobre». «Si stanno sviluppando mediante un approccio multisettoriale, strumenti di valutazione, monitoraggio, mitigazione e prevenzione dei rischi rispondenti e orientati a una visione complessiva del territorio sardo», ha concluso Donatella Spano. Durante la giornata, l'assessore ha poi visitato l'autoparco dell'ispettorato ripartimentale del corpo forestale, accompagnata dal direttore generale del Corpo Forestale Gavino Diana e dal direttore del Servizio territoriale Anna Maria Pirisi, dove ha salutato gli operatori dell'antincendio. Inoltre, si è recata al vivaio di Su Pinu, nel quale è prevista la realizzazione della scuola forestale.

Nella foto: l’assessore regionale Donatella Spano
Commenti
27/8/2016
Prima delle leggi ci vuole la responsabilita´, l´uso consapevole della libertà di ciascuno di noi. «Giovanni Falcone ce lo ha insegnato: la lotta alla mafia è una battaglia di legalità e di civiltà. Per combatterla non bastano le leggi se prima non le abbiamo scritte nelle nostre coscienze». E’ il messaggio chiaro e diretto lanciato ieri da don Luigi Ciotti per la prima volta all’Asinara
26/8/2016
Ieri sera, un 33enne lombardo si è perso nella zona tra Cala Fuile e Cala Luna, ma ha avuto la prontezza di segnalare la sua posizione con il gps. Pronto l´intervento dei Vigili del Fuoco di Nuoro
26/8/2016
Poco dopo la mezzanotte, un barchino con a bordo dieci algerini è approdato sulla spiaggia di Porto Pino. A bordo, c´erano dieci algerini, subito trasferiti nel centro di accoglienza di Assemini
26/8/2016
Nella zona, verrà installato a spese del locale algherese un impianto di segnalazione luminosa a sbraccio con tabella bifacciale con il simbolo di “attraversamento pedonale” rafforzata da una barra luminosa a due semafori lampeggianti gialli che renderà molto più evidente le sottostanti strisce pedonali e l´area prossima alle stesse
© 2000-2016 Mediatica sas