Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziecagliariCulturaUniversità › Linguaggio ed emozioni a Cagliari
Red 21 gennaio 2019
Dalla strategia social mediale di Matteo Salvini all’incidenza delle emozioni nella comunicazione della chiesa cattolica, dal dialogo cinematografico alla lingua dei segni: da mercoledì a venerdì, l´Ateneo cagliaritano ospiterà il Congresso nazionale della Società di filosofia del linguaggio
Linguaggio ed emozioni a Cagliari


CAGLIARI - Dalla strategia social mediale di Matteo Salvini all’incidenza delle emozioni nella comunicazione della Chiesa cattolica, dal dialogo cinematografico alla lingua dei segni. Sono soltanto alcuni degli argomenti che saranno discussi al 25esimo Congresso annuale della Società di Filosofia del Linguaggio, fondata fra gli altri da Tullio De Mauro ed Umberto Eco, e di cui è attualmente segretario Franciscu Sedda, docente di Semiotica alla Facoltà di Studi umanistici dell’Università degli studi di Cagliari.

Il Congresso nazionale, dedicato al tema “Linguaggio ed emozioni”, comincerà mercoledì 23 gennaio, alle 10, nell’Aula Magna “Capitini” e proseguirà fino a venerdì 25, negli spazi del campus di Sa Duchessa, in Via Is Mirrionis, con la presenza di una settantina di relatori di profilo internazionale, fra cui Nicholas Harkness dell'Università di Harvard e Zoltan Kovecses dell'Università di Budapest. Inoltre, si avvarrà del supporto dei Dipartimenti di Lingue, letterature, beni culturali e di pedagogia, psicologia e filosofia dell'Ateneo del capoluogo sardo.

Il convegno, che sarà preceduto da un seminario in programma domani, martedì 22, toccherà temi di grande rilevanza ed attualità relativi alla semiotica, alla comunicazione, alla filosofia ed alle scienze cognitive. Numerose sessioni saranno fra l'altro dedicate all'analisi del linguaggio sui social ed in politica. Fanno parte del comitato organizzatore diversi docenti dei Dipartimenti di Lingue, letterature, beni culturali e di pedagogia, psicologia e filosofia con i rispettivi direttori. La partecipazione ai lavori è libera ed è aperta a tutti.

Nella foto: Franciscu Sedda
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas