Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziecagliariPoliticaOpere › Dighe: incontro a Cagliari
Red 28 dicembre 2018
«Le questioni poste saranno affrontate nel dettaglio», ha assicurato l´assessore regionale dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini ai rappresentanti delle sigle sindacali
Dighe: incontro a Cagliari


CAGLIARI – Ieri mattina (giovedì), l’assessore regionale dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini e l’amministratore unico di Enas Giovanni Sistu hanno ricevuto nella sede dell’Assessorato, a Cagliari, le rappresentanze sindacali dei lavoratori impiegati dall’Enel nelle dighe e negli impianti idroelettrici attualmente gestiti dalla stessa società in Sardegna. Nel corso dell'incontro, sono stati esaminati alcuni dei temi legati al passaggio delle dighe dall’Enel alla Regione autonoma della Sardegna, e per la stessa, all'Enas, attuale gestore di tutte le opere multisettoriali regionali, come previsto nei provvedimenti recentemente assunti dalla Giunta regionale.

Sentite le preoccupazioni dei sindacati, l'assessore ha ricordato che, anche per quanto riguarda il personale, l'iniziativa dell’Esecutivo si colloca nel quadro delle attività previste e regolate dalla legge regionale n.19 del 2006 e che, così come verificatosi in passato nel trasferimento delle dighe già gestite dai Consorzi di bonifica, saranno convocati specifici incontri con le rappresentanze sindacali, in cui si affronteranno nel dettaglio le questioni poste. Inoltre, Balzarini ha comunicato che, con un decreto della Presidenza, è stata sospesa l'efficacia dei precedenti provvedimenti inerenti l'immissione in possesso delle dighe in attesa delle decisioni del Tribunale superiore delle acque pubbliche sull'istanza cautelare presentata dall'Enel.

Nella foto: l'assessore regionale Edoardo Balzarini
Commenti
16/4/2019
Ha preso avvio da qualche giorno, alle porte di Fertilia, la seconda fase dei lavori di caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dell´area. Si tratta dell´intervento di completamento ad opera dell´impresa aggiudicataria, la Verde Vita, che segue la recinzione dell´intera area dove per circa trent´anni insisteva un insediamento di etnia Rom
© 2000-2019 Mediatica sas