Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziealgheroSpettacoloTurismo › La Fura dels Baus chicca mondiale. Capodanno in grande ad Alghero
A.B. 4 novembre 2018 video
L´assessore comunale alla Cultura e turismo Gabriella Esposito presenta gli appuntamenti di "Més que un Mes", spiegando le scelte e gli obbiettivi dell´Amministrazione
La Fura dels Baus chicca mondiale
Capodanno in grande ad Alghero


ALGHERO - Saranno Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso i protagonisti del Capodanno di Alghero con il loro Deejay Time, la Reunion. Reduci da un tour estivo di grande successo con la produzione della Unconventional events, i quattro dj porteranno dal vivo in consolle il più incredibile, poderoso ed indelebile show radiofonico da oltre trent'anni uno dei punti di forza di Radio Deejay. Sempre per la notte di lunedì 31 dicembre, allo scoccare della mezzanotte, il tradizionale spettacolo pirotecnico.

Ma il Cap d'Any a l'Alguer [LEGGI] di quest'anno inizierà domenica 30 dicembre, con un'eccezionale anteprima mondiale de La Fura dels Baus, famosa compagnia teatrale catalana, che ha scelto Alghero per presentare il suo nuovo spettacolare show. Due eventi di forte richiamo che animeranno gli ultimi due giorni dell'anno nella Riviera del corallo.

Non è tutto perché, per il terzo anno consecutivo il Comune di Alghero e la Fondazione Alghero propongono “Més que un Mes”, oltre un mese di spettacoli dedicati alle famiglie ed ai visitatori, concerti ed eventi culturali vari che animeranno tutti i quartieri della città con il coinvolgimento diretto di residenti, commercianti ed associazioni. Questa mattina (sabato), la sala conferenze de Lo Quarter ha ospitato la presentazione ufficiale alla stampa, alla presenza del sindaco Mario Bruno, dell'assessore comunale alla Cultura e turismo Gabriella Esposito, del presidente e della vicepresidente della Fondazione Alghero Massimo Cadeddu e Renata Fiamma.

Nella foto: l'assessore comunale Gabriella Esposito
Commenti

11/11/2018
«Capitale umano e innovazione devono incrociare le tradizioni locali per creare occupazione e sviluppo nelle zone interne», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione
© 2000-2018 Mediatica sas