Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaOpere › Posada: 450mila euro per lavori sulle condotte
Red 3 ottobre 2018
La somma servirà per riqualificare la condotta adduttrice. Si tratta di lavori da realizzare con l’innovativo sistema di “relining strutturale”, tecnica che non prevede scavi
Posada: 450mila euro per lavori sulle condotte


POSADA - 450mila euro per riqualificare 2chilometri di condotte con un innovativo sistema di “relining strutturale”: per l’adduttrice di Posada, Abbanoa ha concordato con l'Ente di governo d’ambito della Sardegna un intervento che consenta di eliminare le continue criticità che si verificano lungo la rete di Via Vittorio Veneto. Le vecchie tubature erano state realizzate in materiale che si è rivelato del tutto inadatto e soggetto a continue spaccature longitudinali, tanto da richiedere continui interventi da parte dei tecnici del esgtore per garantire il servizio. Anche ieri (martedì), le squadre del pronto intervento di Abbanoa sono dovute intervenire per riparare l’ennesima rottura.

Il gestore unico idrico sta portando avanti un piano di investimenti per oltre 20milioni di euro, che porterà a realizzare un nuovo acquedotto per tutta l’Alta Baronia e la Bassa Gallura. Le continue criticità riscontrate, però, nell’approvvigionamento idrico di Posada rendono necessario un intervento più urgente. Per questo motivo, Abbanoa ha proposto l’utilizzo immediato di 450mila euro stanziati dall’Egas proprio per Posada, per realizzare in tempi rapidi un intervento di riqualificazione della condotta adduttrice.

I lavori proposti, al vaglio dell’Ente di governo d’ambito, consistono in un intervento cosiddetto di “relining strutturale”: in pratica, all’interno della vecchia condotta ammalorata sarà infilata una nuova tubatura flessibile in materiale più resistente e moderno. In questo modo, non sarà necessario nemmeno sbancare la strada con scavi che comporterebbero il blocco della viabilità. Il tratto interessato sarà di 2chilometri, di cui 800metri all’interno del centro urbano di Posada. Gli unici scavi saranno effettuati ogni 250metri, per realizzare otto pozzetti d’ispezione lungo la condotta.
Commenti
17/10/2018
Novità nel sistema idrico isolano, con le dighe di Coghinas, Alto Flumendosa e Taloro che tornano in campo alla Regione autonoma della Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas