Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaArresti › Marijuana, coltivatore arrestato a Sarule
S.O. 10 settembre 2018
Il giovane è stato sorpreso nel terreno di sua proprietà dagli operatori della Polizia di Stato mentre curava l’irrigazione di una fiorente piantagione di Canapa Indica costituita da circa 200 piante
Marijuana, coltivatore arrestato a Sarule


SARULE - Nel pomeriggio di domenica, gli agenti dei Commissariati di Pubblica sicurezza di Ottana e Macomer, all’esito di una intensa attività di osservazione e indagine protrattasi per alcuni giorni, hanno arrestato in flagranza di reato per coltivazione illecita di sostanza stupefacente del tipo marijuana un giovane. E' stato sorpreso in agro di Sarule, nel terreno di sua proprietà, dagli operatori della Polizia di Stato mentre curava l’irrigazione di una fiorente piantagione di Canapa Indica costituita da circa 200 piante.

L’arrestato, aveva curato un complesso sistema di irrigazione predisponendo un lungo tubo (375 metri) che aspirava l’acqua da un vascone per poi alimentare un impianto “a goccia” che capillarmente irrorava ogni singola piantina. L’area coltivata, accuratamente nascosta nella penombra di una fitta boscaglia di querce e sugherete, era inoltre stata cinturata con un doppio recinto di filo metallico alimentato dalla corrente elettrica prodotta da un generatore di energia alimentato da un pannello solare.

L’impianto irrorava l’area attraverso dei temporizzatori predisposti per erogare acqua due volte al giorno da una cisterna posizionata sotto numerosi rami. Tutto l’impianto è stato posto sotto sequestro ed è stata perquisita anche l’abitazione del giovane. Dopo le formalità di rito il il coltivatore diretto, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato associato alla casa circondariale Badu ‘e Carros di Nuoro. In data odierna il Gip del Tribunale di Nuoro ha emesso la misura dell’obbligo di dimora, convalidando l’arresto.
Commenti
18:02
Ieri mattina, la Polizia di Stato di Olbia ha arrestato un 33enne bosniaco per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Trovati sei involucri di cellophane contenenti hashish e cocaina, per un peso complessivo rispettivamente di circa 35 e 10grammi. Inoltre, è stato rinvenuto un bilancino di precisione e 750euro in banconote di piccolo taglio
20:06
I militari della Compagnia di Sassari sono riusciti ad individuare il presunto rapinatore nel giro di un paio di giorni, identificandolo in un 26enne ozierese. Questa mattina, il fermo è stato convalidato, con contestuale disposizione da parte del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari, della misura della custodia cautelare in carcere
16/4/2019
A causa delle ripetute violazioni delle prescrizioni imposte dalla misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, un residente a Barisardo, già noto alle Forze dell´ordine, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della locale Stazione
17/4/2019
E´ stato arrestato ad Adria (Rovigo) dalla sezione catturandi della Squadra mobile. Undici mesi e 28 giorni la condanna definitiva per il 27enne che si è dichiarato “apolide”, ma è probabilmente di origine serba
17/4/2019
Proseguono le operazioni a contrasto allo spaccio ed alla diffusione di sostanze stupefacenti. Due le persone arrestate e ventuno quelle segnalate alla Prefettura (quattro i minorenni). Sequestrati 7,5chilogrammi di cocaina, 49,17grammi di hashish, 24grammi di marijuana ed undici spinelli
16/4/2019
I militari della Squadra Cinofili della Guardia di finanza del Gruppo di Olbia hanno tratto in arresto una coppia di insospettabili africani, un 31enne ed una 36enne, in Italia da diversi anni, poiché trovati in possesso di eroina
16/4/2019
Un uomo, dopo essere entrato all’interno dell’attività commerciale, con il volto travisato da un passamontagna ed aver minacciato una commessa intenta a contare l’incasso della giornata, ha asportato i soldi contenuti all’interno del registratore di cassa
16/4/2019
Fortemente sospettato l’uomo, un 30enne di Porto Torres, nascondeva nella casa 250 grammi di marijuana, 7 grammi di cocaina e 1300 euro di denaro contante, proventi dallo spaccio di droga
© 2000-2019 Mediatica sas