Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziealgheroPoliticaLavoro › Contratti di fiume: incontro ad Alghero
Red 13 giugno 2018
Venerdì mattina, il Chiostro di San Francesco ospiterà “I contratti di fiume, finalità, opportunità, esperienze a confronto”, il convegno promosso dall’Autorità di bacino della Sardegna
Contratti di fiume: incontro ad Alghero


ALGHERO - “I contratti di fiume, finalità, opportunità, esperienze a confronto” è il titolo del convegno promosso dall’Autorità di bacino della Sardegna in programma, venerdì 15 giugno, alle 9.30, nel Chiostro di San Francesco, ad Alghero. I contratti di fiume sono uno strumento volontario di programmazione strategica e negoziata che ha tra le sue finalità la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche, la valorizzazione dei territori fluviali e la loro salvaguardia dal rischio idraulico. Nel corso del convegno, inserito nell’ambito del progetto comunitario “Proterina 3 Evolution” (Programma operativo interregionale Italia‐Francia), saranno presentate le linee guida regionali per l’attivazione dei contratti di fiume sviluppate come progetto di ricerca all’interno dell’Accordo di collaborazione tra l’Università degli studi di Sassari, Dipartimento di Architettura, design e urbanistica di Alghero, e l’Agenzia regionale del Distretto idrografico della Sardegna.

Tra gli obiettivi dell’iniziativa, c’è anche quello di avviare un confronto con i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e della Regione Lombardia. «Con la normativa regionale del Pai (Piano di assesto idrogeologico) e il Piano di gestione del rischio alluvioni, la Sardegna ha fatto propri gli obblighi nazionali ed europei in materia, inserendo una serie di strumenti e concetti (tra questi i contratti di fiume), che partono da una visione del territorio inteso come un unicum che necessita di un approccio integrato, multidisciplinare e partecipato», sottolinea l’assessore regionale dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini.

«I contratti di fiume si prestano a questo approccio, perché si basano su un processo inclusivo finalizzato alla definizione di un accordo volontario che coinvolge soggetti pubblici e privati promuovendo la gestione, l’uso e la protezione del suolo e della risorsa idrica, ma soprattutto creando le condizioni per lo sviluppo locale dei territori interessati dal punto di vista economico, sociale ed educativo», ha concluso l'esponente della Giunta Pigliaru.

Nella foto: l'assessore regionale Edoardo Balzarini
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas