Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziecagliariCronacaCronaca › Pizzicati altri due furbetti del ticket
Red 9 giugno 2018
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari e quelle della Tenenza di Sanluri hanno individuato due persone che hanno indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
Pizzicati altri due furbetti del ticket


CAGLIARI - Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari e quelle della Tenenza di Sanluri hanno individuato due persone che hanno indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario. Nelle circostanze, l’azione dei finanzieri è stata orientata alla verifica della sussistenza dei requisiti previsti per l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario, controllando la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocertificazione riguardo la consistenza reddituale e quanto censito dalle banche dati in uso al corpo.

Le attività ispettive hanno permesso di accertare che i due versavano in una situazione economica non rientrante nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico: nello specifico, il reddito del nucleo familiare avrebbe di fatto reso non accoglibile la loro domanda, in quanto superava i limiti previsti. I militari del Gruppo di Cagliari hanno rilevato che un residente nel capoluogo regionale ha usufruito, indebitamente, di un'esenzione dal pagamento del ticket sanitario per 521,15euro.

I finanzieri della Tenenza di Sanluri, invece, hanno contestato, ad un residente a Guspini, l’indebita percezione, per due distinte annualità sottoposte a controllo, per complessivi 892,59euro. A ciascuno dei soggetti controllati è stata irrogata una sanzione pari, al massimo, al triplo del beneficio conseguito.
16:06
Continua l’impegno della Polizia di Stato nella lotta all’abusivismo commerciale nella provincia nuorese. Altri nove casi di esercizio abusivo di attività turistico ricettive sono stati rilevati e perseguiti con sanzioni pecuniarie che oscillano da 2mila a 12mila euro
© 2000-2018 Mediatica sas