Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizieolbiaCronacaCronaca › Pesca irregolare: Guardia costiera in azione
Red 16 aprile 2018
Nel fine settimana, è stata effettuata un´operazione della Capitaneria di porto di Olbia, mirata alla repressione di comportamenti illeciti nell´Area marina protetta di Tavolara
Pesca irregolare: Guardia costiera in azione


OLBIA - Sabato mattina, gli uomini della Capitaneria di porto–Guardia costiera di Olbia hanno individuato, alle prime ore dell’alba, attrezzi da pesca professionale (reti da posta fisse tipo “tramaglio”), imbarcati su un’unità da diporto. Una volta accertate le generalità del proprietario del natante, si è proceduto al sequestro della rete e all’elevazione di una sanzione amministrativa per un ammontare complessivo di 4mila euro. Il controllo, si inserisce nella più ampia pianificazione delle attività della Capitaneria di porto olbiese, così come stabilito dal direttore marittimo, il capitano di Vascello Maurizio Trogu, con lo schieramento di pattuglie via mare e via terra che ogni giorno vengono destinate in Area marina protetta e non solo.

Solo poche ore più tardi, il personale ha individuato e sanzionato un pescatore sportivo di ricci di mare, a Porto San Paolo, all’interno dell’Area marina protetta di Tavolara–Capo Coda Cavallo. I militari, appena giunto in zona, ha localizzato il pescatore ancora in acqua intento al recupero delle ceste con i ricci appena pescati, accertando e contestando la violazione in materia di quantitativo di esemplari pescati, atteso che la pesca al riccio di mare è tutelata dalla normativa nazionale, regionale e dal Regolamento dell’Area marina protetta. Il controllo ha permesso di scongiurare un danno ambientale, poiché le colonie di echinodermi sono in grande sofferenza in tutti gli areali del Mar di Sardegna ed è un elemento che, per la salvaguardia dell’ambiente e per la sostenibilità futura della filiera, non può essere trascurato. Sono quindi stati sequestrati circa duecento esemplari di riccio di mare, con relativa sanzione amministrativa.

Successivamente, è stata effettuata la certificazione della specie ittica e la verifica di vitalità del pescato, che è stato restituito al proprio habitat mediante la reimmissione in mare con l’ausilio del personale dell’Area marina protetta. L’attività si inquadra in una più ampia serie di controlli ambientali e sulla filiera ittica posti in essere quotidianamente dal personale della Capitaneria di porto di Olbia e proseguirà nelle prossime settimane per la tutela della salute pubblica e della fauna marina, vigilando sulla corretta applicazione della normativa in materia di pesca per reprimere eventuali altre attività illecite.
21:01
La compravendita si è rivelata una truffa. Infatti, una volta effettuata la ricarica da 250euro su una carta prepagata, il cliente non ha più avuto notizie dalla truffatrice
17:13
I Carabinieri della Stazione di Orani hanno deferito in stato di libertà un autista sorpreso dai militari alla guida in evidente stato di alterazione psicofisica. Alla guida della sua auto, lungo la Provinciale 29, per cause ancora in corso di accertamento è andato a sbattere contro un´altra vettura
14:47 video
I finanzieri del Gruppo di Olbia e gli ispettori della direzione di Sassari hanno un’operazione a contrasto del lavoro nero ed irregolare ed all´evasione fiscale contributiva. Chiusi due esercizi pubblici. Una persona denunciata
13/12/2018
Un 45enne di Capoterra, già noto alle Forze dell´ordine, è stato intercettato martedì, in località Conch´e Oro, nelle campagne di Sarroch, a ridosso del parco, ed è stato denunciato all´Autorità giudiziaria per l’esercizio dell’uccellagione e per il porto illegale di arma da taglio
12/12/2018
Salgono ad oltre 2,88milioni i prodotti non sicuri sequestrati dalla Finanza di Cagliari dall’inizio dell’anno, cinquantatre i trasgressori sanzionati amministrativamente e due i denunciati all’Autorità giudiziaria
12/12/2018
I finanzieri hanno riscontrato che 324 articoli, venduti come cosmetici, risultavano invece dei veri e propri farmaci, privi pertanto della necessaria autorizzazione dell’associazione italiana del farmaco
11/12/2018
Il titolare di un´impresa edile che opera a Villaperuccio è stato denunciato dal Corpo forestale dopo la segnalazione di un automobilista e la testimonianza di alcuni cittadini
© 2000-2018 Mediatica sas