Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizieportotorresPoliticaArcheologia › Beni culturali: a Porto Torres 6milioni e 700mila euro
M.P. 21 febbraio 2018
A Porto Torres in totale sono stati destinati circa 6.727.200 euro: per il consolidamento e il restauro del ponte romano sono stati resi disponibili 3.350mila euro, mentre per l’area archeologica Turris libisonis, scavo, restauro e valorizzazione i fondi riconosciuti sono di 577.200 euro
Beni culturali: a Porto Torres 6milioni e 700mila euro


PORTO TORRES - Sbloccati gli investimenti previsti dal Ministero dei Beni Culturali per gli interventi sul patrimonio culturale del nostro Paese. Interessata anche la Sardegna per 20 milioni di euro. A Porto Torres in totale sono stati destinati circa 6.727.200 euro: per il consolidamento e il restauro del ponte romano sono stati resi disponibili 3.350mila euro, mentre per l’area archeologica Turris libisonis, scavo, restauro e valorizzazione i fondi riconosciuti sono di 577.200 euro. Per l’ampliamento della Antiquarium turritano sono stati assegnati 2milioni e 800mila euro.

«Una buona notizia che aspettavamo e che è conseguenza delle poste di bilancio garantite con le leggi di stabilità e sugli eventi sismici. Ora importanti siti culturali della nostra isola, da Sassari a Cagliari, potranno avviare i lavori di restauro, di messa in sicurezza e di prevenzione del rischio sismico» dichiara il senatore Silvio Lai, già relatore al collegato fiscale della legge finanziaria e sulle leggi post sisma. «Le risorse saranno immediatamente disponibili e potranno essere avviati i cantieri», aggiunge il senatore.

In particolare per il territorio del nord Sardegna diverse le strutture interessate: dal complesso nuragico Palmavera ad Alghero alla pinacoteca Musa al Canopoleno di Sassari, dal museo etnografico Sanna di Sassari all'area archeologica Turris Libisonis, dal ponte romano (restauro e consolidamento) di Porto Torres all'area archeologica Antiquarium turritano. Investimenti anche a Palau per le ex batterie militari di Monte Altura e Capo d'Orso». «La strada intrapresa è quella giusta. La cultura e il suo patrimonio - aggiunge Lai - sono volano di sviluppo e garantiscono al tempo stesso lavoro e turismo. In Sardegna, per le sue caratteristiche, sono a maggior ragione le direttrici portanti per crescita e stabile occupazione».
18:39
In occasione della Giornata nazionale delle Famiglie al Museo, domenica 21 ottobre, a partire dalle 16, l´Antiquarium Turritano aprirà le sue porte a visitatori grandi e piccini, che saranno guidati alla scoperta dei rapporti commerciali che legavano la colonia di Turris Libisonis agli altri porti del Mediterraneo
18/10/2018
Si sono recentemente concluse, in località Punta del Francese al largo delle coste di Stintino, le indagini archeologiche subacquee sul carico di blocchi di marmo bianco di età romana imperiale giacente sul fondale marino a circa 18 metri di profondità
© 2000-2018 Mediatica sas