Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziesardegnaPoliticaAeroporto › «Serve una seria legge sulla Continuità»
S.O. 14 febbraio 2018
La candidata di Alghero al Senato della Repubblica quota proporzionale nel collegio unico regionale, Laura Giorico, irrompe sulla scena politica e lo fa su uno degli argomenti più dibattuti, proprio nel giorno in cui si ritrovano in Regione i vertici dei tre scali sardi: Cagliari, Alghero, Olbia. Sulla continuità territoriale: «è la madre di tutte le battaglie, pronta ad impegnarmi per una nuova legge»
«Serve una seria legge sulla Continuità»


ALGHERO - Nel dibattito inerente la continuità territoriale e nello specifico quella aerea, irrompe sulla scena politica Laura Giorico, candidata al Senato della Repubblica quota proporzionale nel collegio unico regionale. Lo fa proprio su uno degli argomenti più dibattuti degli ultimi mesi, proprio nel giorno in cui si ritrovano in Regione davanti al presidente Pigliaru e all'assessore regionale ai Trasporti Careddu i vertici dei tre scali sardi: Cagliari, Alghero, Olbia [LEGGI]. E il monito di Laura Giorico è chiaro: «Per ciò che riguarda la società di gestione dell’aeroporto di Alghero, ritengo che la politica abbia il diritto-dovere di interloquire con più incisività, organizzando tavoli di lavoro tra i rappresentanti della Sogeaal e le parti sociali, coordinandone prospettive d’indirizzo, senza perseguire idee velleitarie come, per esempio, l’unificazione dei tre gestori aeroportuali della Sardegna».

L'esponente di Forza Italia poi si sofferma sulla continuità territoriale e sottolinea come di fatto, al momento esista solo la legge 17 maggio 1999 n.144 art. 36 che la disciplina (ma non fa alcun riferimento alla Continuità Marittima): «Per rendere maggiormente operativa tale norma, ritengo che siano necessarie precise iniziative parlamentari al fine di dare maggiori competenze e sopratutto maggiori finanziamenti alla nostra Regione e di questo mi farò carico, con la consapevolezza però che non è possibile, alla luce dell’attuale dettato costituzionale, delegare alla Regione, come alcuni sostengono, la totalità delle competenze». Il tema del reperimento delle risorse economiche è cruciale - sottolinea Laura Giorico - e necessità una vera battaglia parlamentare a cui, come detto, non mi sottrarrò, basti pensare che la Corsica, la cui popolazione è pari a un quarto di quella sarda, spende per la Continuità il doppio della Sardegna.

Per la candidata di Alghero «deve mantenersi inalterato l’obiettivo di parificare le condizioni di mobilità dei residenti con gli altri cittadini italiani senza, peraltro, confondere questa questione con le tematiche inerenti il turismo che dovrà essere gestito con normative specifiche». Idee chiare anche sui “low cost”: «è inderogabile approfondire le modalità di finanziamento compatibili con le disposizioni normative della Comunità Europea» attacca la Giorico che in conclusione ritorna sulla Continuità. «Mi sento di affermare che, per il nostro territorio, la “madre” di tutte le proposte nel campo dei trasporti, sia quella di fare una seria Legge sulla Continuità Marittima, fondamentale per uno sviluppo coerente con le aspettative di residenti, dei turisti ed in generale di tutti gli operatori economici».

«Dato che la legge 17/05/99 n144 art.36 non fa alcun riferimento alla Continuità Marittima, ritengo ormai prioritario ed indifferibile affrontare la questione del trasporto merci attraverso l’utilizzo di vettori marini, verificando ed approfondendone i termini attraverso un serio confronto con tutti gli operatori interessati, per avere un quadro chiaro delle quantità, delle tipologie dei vettori e delle risorse sia economiche che intellettuali necessarie da mettere in campo, rivedendo, se necessario, anche la parte fiscale che sappiamo incidere enormemente sul sistema “trasporti”. Siamo consapevoli che per una legge di tale portata, nonostante l’urgenza, saranno necessari almeno due anni, giusto il tempo per non trovarci impreparati quando scadrà nel 2020 la “Convenzione Stato-Onorato”, per capirci ex Tirrenia» conclude Laura Giorico (nella foto).
15/8/2018
Il velivolo, giunto ad Alghero intorno alle ore 1:30 per imbarcare il paziente accompagnato dall’equipe medica, e’ rientrato a Ciampino dopo meno di un’ora.
11:07
Ulteriori incrementi di capienza sono stati previsti durante i giorni a cavallo di Ferragosto sui collegamenti aerei in continuità territoriale da e per la Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas