Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizieportotorresPoliticaEconomia › «Uno sportello comunale per i fondi europei»
Mariangela Pala 2 febbraio 2018
Uno sportello informatico comunale che abbia come indirizzo “Euro progetti e Smart City’. A chiederlo è il circolo del Partito Democratico di Porto Torres che invita l´amministrazione comunale ad attivarsi per l´avvio di un servizio indispensabile al fine di recuperare fondi per la città
«Uno sportello comunale per i fondi europei»


PORTO TORRES - Uno sportello informatico comunale che abbia come indirizzo “Euro progetti e Smart City’. A chiederlo è il circolo del Partito Democratico di Porto Torres che invita l'amministrazione comunale ad attivarsi per l'avvio di un servizio indispensabile al fine di recuperare fondi per la città. «Scopo principale di questo sportello informativo - spiega nella nota la segreteria cittadina Pd - è quello di creare una struttura in grado di intercettare fondi strutturali e finanziamenti comunitari, nazionale e regionali da poter essere utilizzati per il rimodernamento urbano della nostra città, seguendo l'esempio dei comuni virtuosi europei; nonché di fungere da punto di riferimento e cabina di regia per le attività di progettazione, programmazione e pianificazione dell’amministrazione comunale, che fino ad ora ha sempre mostrato carenti insufficienze e limiti organizzativi».

Per il segretario cittadino Gian Mirko Luiu «l’obiettivo primario della proposta e’ quello di organizzare una struttura composta da figure professionali (possibilmente locali) qualificate e motivate che seguendo procedure trasparenti e partecipate, come concorsi di idee, ed un adeguato servizio di ricerca e di sviluppo dei progetti, riesca ad intercettare finanziamenti pubblici e garantire la realizzazione di infrastrutture, opere e servizi sostenibili, di elevata qualità, tecnologicamente innovativi». Sono diversi gli ambiti su cui andare ad innescare processi che potrebbero portare a rimodulare importanti settori della città.

«Tra i primi punti di osservazione potrebbe esserci la questione legata al porto turistico, al parco fluviale, all'area archeologica di Turris Libisonis e alla riqualificazione delle spiagge principali della città (Balai, Renaredda, Scogliolungo e Acque Dolci)» aggiunge il segretario Pd. Oltre a quelli regionali in avvio di stanziamento dall'assessorato regionale all'Urbanistica, «si potrebbero intercettare finanziamenti per predisporre una riqualificazione delle principali strade cittadine del centro storico, cui andrebbe abbinata una mobilita’ sostenibile urbana ed extraurbana insieme ad un piano parcheggi» prosegue Luiu.

«Turismo e ciclo di rifiuti gli altri due importanti sfere d’interesse - conclude la segreteria Pd - dove si potrebbero prevedere interventi importanti sfruttando eventuali indicazioni che potrebbero arrivare da questo ufficio: un sistema costiero moderno e nuovi collegamenti con i comuni limitrofi e gli aeroporti potrebbero dare maggiore slancio ed impulso all’offerta turistica della nostra città. Da non trascurare poi, le diverse opportunità che si potrebbero reperire per una gestione adeguata del ciclo di rifiuti ed in particolare della raccolta in ambito urbano ed extraurbano».
© 2000-2018 Mediatica sas