Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziesardegnaPoliticaUniversità › Mattarella saluta Cagliari e Gramsci | Immagini
P.P. 2 ottobre 2017 video
Dopo la prima parte della visita in Sardegna, questa mattina a Cagliari, culminata con il pranzo in Prefettura, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Ghilarza, paese in cui sorge la casa museo della famiglia di Antonio Gramsci
Mattarella saluta Cagliari e Gramsci | Immagini


CAGLIARI - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione dell'Anno accademico 2017/2018 dell'Università degli Studi di Cagliari, che si è tenuta nell'Aula magna del Rettorato. Dopo l'esecuzione dell'Inno nazionale da parte del Coro Lirico di Cagliari, il Magnifico Rettore, Maria Del Zompo, ha svolto la relazione. Sono quindi intervenuti il Presidente del Consiglio degli studenti, Roberto Vacca, e il rappresentante del personale tecnico-amministrativo, Sonia Melis.

La Senatrice a vita, Elena Cattaneo, ha svolto una prolusione dal tema "La ricerca come volano della conoscenza e dell'etica pubblica". «Miglioriamo in diversi settori, ma perdiamo finanziamenti - ha ricordato la rettrice dell'Università di Cagliari - una situazione comune con altri atenei». Rispetto all'anno scorso l'Università cagliaritana ha perso il 9,1% dei fondi con circa 2,5 milioni in meno.

Dopo la prima parte della visita in Sardegna, questa mattina a Cagliari, culminata con il pranzo in Prefettura, il Presidente della Repubblica è arrivato all'aeroporto di Fenosu (Oristano) per poi spostarsi a Ghilarza, paese in cui sorge la casa museo della famiglia di Antonio Gramsci. Ed è proprio in questo luogo che il Capo dello Stato, accolto tra due ali festanti di folla, si è recato per una visita privata, accompagnato dal presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru. Subito dopo, Mattarella si è spostato all'Auditorium di Ghilarza, per partecipare alla cerimonia in occasione dell'80/o anniversario della morte di Antonio Gramsci.
Commenti

© 2000-2017 Mediatica sas