Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaArresti › Droga: doppio arresto ad Orgosolo
Red 18 settembre 2017
Nel fine settimana, gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto due 27enni orgolesi per coltivazione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio
Droga: doppio arresto ad Orgosolo


ORGOSOLO - Nel fine settimana, la Polizia di Stato ha tratto in arresto due 27enni orgolesi per coltivazione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. L’attività è stata l’epilogo di una serie di servizi predisposti dal questore di Nuoro Massimo Alberto Colucci durante il periodo estivo, finalizzati alla repressione dell’illecita coltivazione di cannabis indica. Durante questi servizi, gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Orgosolo e della Squadra Mobile della Questura di Nuoro ha controllato, in particolar modo, due giovani orgolesi evidenziatisi per i loro movimenti sospetti dal paese verso le campagne.

Con l’ausilio degli specialisti della Polizia Scientifica di Nuoro, sono stati effettuati quotidiani servizi di appostamento finalizzati all’osservazione ed al pedinamento dei movimenti dei due, giungendo all’individuazione della zona di interesse investigativo. Dopo diversi giorni, è stato individuato il sito interessato dalla coltivazione. I due giovani avevano allestito una fiorente piantagione di cannabis indica, in località Locoe, non molto distante dalla Strada provinciale 58, che collega Orgosolo a Nuoro, peraltro ben nascosta nella macchia mediterranea all’interno di un terreno agricolo abbandonato da anni. La piantagione era dotata di un sistema di irrogazione a caduta alimentato con il quotidiano rifornimento di un serbatoio che i due giovani trasportavano nel cofano di un grosso fuoristrada per procedere alla irrigazione delle piante nel frattempo messe a dimora non nel terreno bensì in grossi vasi di fiori.

Dopo aver proceduto alla documentazione video fotografica delle attività, svolte dai due responsabili sempre ad orari diversi, è stato predisposto un ulteriore servizio finalizzato all’intercettazione delle due persone. Il raccordo operativo tra il personale appostato in osservazione e quello nascostosi nella macchia, pronto all’intervento, ha consentito di fermare i due giovani quando si erano appena allontanati dal sito dopo aver proceduto alla quotidiana irrigazione e asportazione di una pianta pronta per l’essicamento e la successiva utilizzazione. I due malviventi, sorpresi dal rapido e inaspettato intervento degli uomini del Commissariato di Pubblica sicurezza di Orgosolo e della Squadra Mobile della Questura di Nuoro, sono stati tratti in arresto. Le successive attività di perquisizione svolte nelle rispettive abitazioni e pertinenze hanno consentito di trovare la somma di 14mila euro in contanti, suddivisa in banconote soprattutto da 50 e 20euro. Inoltre, in un locale pertinente ad una delle due dimore, sono stati rinvenuti un involucro contenente 2etti di sostanza stupefacente destinati allo spaccio ed alcuni bilancini di precisione, quest’ultimi nella disponibilità del fratello minore di uno dei due arrestati. Anche il minore, pertanto, è stato deferito in stato di libertà al Tribunale per i minorenni di Sassari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Effettuata la necessaria campionatura delle piante sequestrate, si è provveduto, grazie alla disponibilità del personale dei Vigili del Fuoco, a distruggere la piantagione.
22/10/2017
E´ accusato di porto di strumenti atti ad offendere, violenza, resistenza e minaccia aggravata a Pubblico Ufficiale. Provvidenziale l´intervento dei Carabinieri in un condominio di Olbia
21/10/2017
Come già avvenuto la scorsa settimana, ieri mattina (venerdì), i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica nel Tribunale di Tempio che ha concordato con l’attività investigativa svolta dai Carabinieri, nei confronti di un 40enne olbiese, già noto alle Forze dell´Ordine
21/10/2017
L’attenzione dei Baschi verdi della Compagnia della Guardia di finanza di Sassari, si è concentrata questa volta nel piccolo centro abitato di Valledoria, dove hanno proceduto all’arresto di un 23enne
© 2000-2017 Mediatica sas