Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizieolbiaTurismoRicettività › Sardegna tra le regioni più prenotate nel 2017
Red 28 marzo 2017
Il 53% delle prenotazioni già effettuate per i mesi estivi si è concentrato su tre regioni, la Puglia, la Sardegna e la Toscana. Tra le prime 15 mete predilette per le prenotazioni in anticipo, al terzo e quarto posto, si trovano San Teodoro e Villasimius. In classifica anche Santa Teresa di Gallura
Sardegna tra le regioni più prenotate nel 2017


CAGLIARI - La Sardegna è la seconda regione preferita per le vacanze estive, prima della Toscana e dopo la Puglia. Secondo i dati di CaseVacanza.it, il 23% dei connazionali ha già prenotato la casa vacanza per le ferie estive, scegliendo l’immobile in cui alloggiare con almeno 90 giorni in anticipo rispetto alla partenza. Stando alle stime del portale, un italiano su due avrà già prenotato almeno due mesi prima del suo soggiorno.

Una scelta, questa, che appare ancora più saggia se si guarda all’aumento della domanda proveniente dall’estero: le case vacanza italiane sono sempre più ambite dagli stranieri, tanto che il 10% delle prenotazioni effettuate a febbraio per la prossima stagione estiva arriva da loro, in primis dai tedeschi, soliti prenotare subito dopo Natale, seguiti dai francesi.

Volendo scendere nel dettaglio delle prenotazioni effettuate sul portale per i tre mesi estivi di giugno, luglio e agosto, sono due località della provincia di Lecce a occupare le prime posizioni: si tratta di Porto Cesareo e Gallipoli. A seguire si trovano due località sarde, San Teodoro e Villasimius. Scorrendo la classifica compare Bellaria Igea Marina che, rispetto all’anno scorso, ha guadagnato popolarità superando addirittura la vicina Cattolica che, per l’estate 2016, era stata la seconda località più prenotata in anticipo.

Dall’analisi dei flussi turistici per questa estate sono emerse alcune curiosità: il 30% degli utenti che ha già prenotato è rimasto “fedele” alla meta in cui ha trascorso le vacanze estive del 2016; i gruppi più numerosi sono quelli meno previdenti, tanto che l’early booking appare come una prerogativa di chi viaggia al massimo in quattro persone e solo il 10% di chi ha già prenotato fa parte di un gruppo di oltre cinque componenti.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas