Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotiziecagliariPoliticaRegione › Rossomori licenziano Paci
Red 12 gennaio 2017
Dure le critiche della segreteria dei Rossomori, all´indomani della decisione della Consulta sulla Manovra 2016. Nel banco degli imputati l´assessore alla Programmazione Raffaele Paci
Rossomori licenziano Paci


CAGLIARI - «Con la sentenza della Corte Costituzionale finisce la presunzione di competenza del Professor Paci a occuparsi dell'Assessorato della Programmazione e del Bilancio della Regione Autonoma della Sardegna. Finora le ripetute e puntualmente documentate critiche mosse da RossoMori sulla conduzione della vertenza entrate da parte del prof Paci e la sua disinvolta gestione della politica di bilancio sia nel merito che nella forma erano considerate alla stregua di bizze senili di un dirigente impuntato per chissà quali motivi contro il suddetto Professore Assessore».

Dure le critiche della segreteria dei Rossomori, all'indomani della decisione della Consulta sulla Manovra 2016 [LEGGI]. Nel banco degli imputati l'assessore alla Programmazione Raffaele Paci: «ha arrecato danni permanenti con minori entrate; danni permanenti con le manovre messe in opera per coprire la gestione errata ,continuata con pervicacia oltre ogni limite di ragionevolezza. Danni permanenti con la gestione disinvolta del bilancio regionale a fini corruttori per legare ad obbedienza i consiglieri di maggioranza e al sostegno blando di quelli di opposizione».

E ne chiedono le dimissioni: «crediamo che sia dovere di RossoMori chiedere al Presidente Pigliaru la revoca dall'incarico del Prof Paci. Crediamo anche molto chiaramente che a partire dal partito di maggioranza relativa si faccia una chiara assunzione di responsabilità istituzionale prima ancora che politica e se ne tragga no le necessarie conseguenze. Per questi motivi RossoMori starà fuori da Giunta e coalizione e lavorerà per costruire rapporti e intese politiche che mettano in campo nuovi ceti dirigenti e nuovi progetti e modelli di sviluppo».
Commenti
22/6/2017
Ieri mattina, è stata approvata in Consiglio regionale la mozione delle opposizioni (primo firmatario Luigi Crisponi dei Riformatori sardi) sul paventato accorpamento delle Camere di commercio
22/6/2017
Si scontrano quotidianamente con la necessità di spostarsi e con la difficoltà di trovare un volo piuttosto che una nave che con prezzi ragionevoli consenta loro di attraversare il mare. Questo mare così bello e cristallino che fa della mia terra d´origine la prima in Italia nella classifica delle più belle spiagge della penisola, ha rappresentato da sempre un grande limite in termini di pari opportunità per i Sardi
23/6/2017
L´assessore regionale degli Enti locali, nel suo intervento al convegno internazionale in corso di svolgimento nell´isola gallurese, ha auspicato una «collaborazione con l’Agenzia del Demanio per valorizzare i beni»
21/6/2017
Il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ha firmato il decreto di nomina del nuovo assessore dei Lavori pubblici. L´attuale direttore generale dell´Assessorato sostituisce il dimissionario Paolo Maninchedda
22/6/2017
Se vogliamo nuove infrastrutture e nuova qualità anche nella vitale materia dei Trasporti, dobbiamo cogliere ogni opportunità perché le ragioni della Sardegna siano ben presenti alle Istituzioni nazionali ed internazionali
22/6/2017
Il G7 è un evento planetario, che sia stato organizzato a Cagliari è già di per sé un risultato che offre alla città una risonanza internazionale. Ma l’ottimo lavoro di Pigliaru permette alla Sardegna, nell’intesa costruita insieme a Corsica e Baleari, di porre sul tavolo il tema dello svantaggio dell’insularità e pone le premesse per ridefinire tutta la conseguente politica europea sui trasporti
© 2000-2017 Mediatica sas