Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroPoliticaLavoro › Tossilo: messi in sicurezza i posti di lavoro
A.B. 14 marzo 2016
Si è concluso con un accordo sottoscritto da tutti i presenti l’incontro di questa mattina (lunedì) nella sede dell’Assessorato Regionale per il Lavoro sulle tutele da assicurare a trentotto lavoratori della Tossilo, in attesa della costruzione del nuovo impianto di termovalorizzazione dei rifiuti
Tossilo: messi in sicurezza i posti di lavoro


MACOMER - Si è concluso con un accordo sottoscritto da tutti i presenti l’incontro di questa mattina (lunedì) nella sede dell’Assessorato Regionale per il Lavoro sulle tutele da assicurare a trentotto lavoratori della Tossilo, in attesa della costruzione del nuovo impianto di termovalorizzazione dei rifiuti. L'avvio dell'impianto è previsto per giugno, con un orizzonte temporale presumibile di tre anni (fino a giugno 2019). Alla riunione, presieduta dall’assessore regionale del Lavoro Virginia Mura, hanno partecipato i capi di Gabinetto degli Assessorati Regionali del Lavoro, della Programmazione, dell’Ambiente e dell’Industria, i rappresentanti dell’azienda Tossilo, del Consorzio Zir di Macomer e delle organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e Fiadel).

In apertura dell’incontro, l’assessore Mura ha manifestato, a nome della Giunta Regionale, la volontà di “mettere in sicurezza” le posizioni lavorative degli addetti interessati, a totale presidio dei livelli occupazionali attualmente assicurati da Tossilo. Dal punto di vista operativo, la soluzione raggiunta prevede per i lavoratori interessati il ricorso combinato ad ammortizzatori sociali ed a progetti ad impatto sociale, a copertura del periodo necessario a concludere la riattivazione del nuovo impianto. Per i lavoratori interessati verrà utilizzato il ricorso combinato ai diversi ammortizzatori sociali disponibili: contratto di solidarietà di tipo B (utilizzabile fino al 31 dicembre), assegno di solidarietà (per massimo dodici mesi) e assegno ordinario (per massimo ventisei settimane). Poiché il ricorso combinato agli ammortizzatori sociali consente di coprire un arco massimo di ventiquattro mesi, per il periodo rimanente (dodici-diciotto mesi ed eventuali proroghe) verrà invece elaborato (ad opera dell’Assessorato Regionale della Programmazione) un progetto a impatto sociale che possa prevedere anche attività di formazione, da attivare con imprese del territorio che utilizzino i lavoratori di Tossilo in possesso di qualificati profili professionali.

La sequenza dell’utilizzo degli strumenti individuati verrà definita in base ai tempi tecnici minimi per il completamento delle procedure amministrative e per la predisposizione del progetto ad impatto sociale. Al termine dell’incontro, Virginia Mura ha manifestato la piena disponibilità a incontrare gli amministratori locali del territorio, in una prossima riunione da tenersi entro breve tempo, per avviare un’azione comune di individuazione e sensibilizzazione delle aziende della zona, affinché accolgano i lavoratori di Tossilo nell’ambito del prospettato progetto ad impatto sociale.
18:56
Rispondere al profluvio di comunicati imprecisi che arrivano dal centrodestra è un lavoro tanto noioso quanto inutile, ma quando tali comunicati finiscono per produrre informazioni errate e dannose per i cittadini non ci si può esimere dalla risposta
16/10/2017
Dura presa di posizione di Desirè Manca e Maurilio Murru in riferimento alla mancanza di comunicazione fra Sassari e Cagliari a discapito dei lavoratori: «Una pec della Regione Sardegna arriva al Comune di Sassari e nessuno la apre ma, soprattutto, nessuno si preoccupa del fatto che a Cagliari ad un tavolo di discussione così importante che affronta i temi del lavoro non c’è Sassari. Nessuno dice niente, nemmeno una telefonata. Ogni commento è superfluo, ma il fatto è grave, molto, e merita una spiegazione, subito»
16/10/2017
Sabato, i lavoratori della miniera di bauxite hanno raggiunto gli operai del Geoparco che occupano il tetto di San Nicola da cinque giorni. L´incontro fra i due presìdi di protesta unisce due vertenze fondamentali per il territorio
16/10/2017
Il direttore generale dell’Agenzia, Massimo Temussi precisa che «la riapertura del Centro per l’impiego a Porto Torres è l’ennesimo tassello nella riorganizzazione del sistema di politiche attive per il lavoro che l’Aspal ha intrapreso dalla sua nascita, con la legge 9 del maggio dello scorso anno, che ha racchiuso sotto una gestione unitaria, con la regia regionale dell’Agenzia, tutti gli uffici territoriali del lavoro»
15/10/2017
Convegno promosso dalla Diocesi di Alghero-Bosa in preparazione alla Settimana Sociale dei Cattolici che si svolgerà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre
© 2000-2017 Mediatica sas