Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroPoliticaSanità › «Endometriosi, Regione non applica la legge»
S.A. 8 marzo 2016
Con un’interpellanza il consigliere regionale Luigi Crisponi (Riformatori) chiede di «fare luce sul perché la Commissione non sia stata ancora nominata ed insediata»
«Endometriosi, Regione non applica la legge»


NUORO - «A distanza di oltre un anno dall’approvazione in Consiglio regionale della Legge sull’endometriosi, questa resta inapplicata per le parti di competenza più rilevanti a causa della mancata nomina da parte dell’Assessorato regionale alla Sanità della apposita Commissione regionale che ha il compito di predisporre le linee guida per il percorso diagnostico-terapeutico per il controllo periodico delle pazienti e per l’elaborazione dei programmi per la formazione e l'aggiornamento dei medici».

Con un’interpellanza il consigliere regionale Luigi Crisponi (Riformatori) chiede di «fare luce sul perché la Commissione non sia stata ancora nominata ed insediata». «A tutt’oggi, questa subdola malattia che colpisce in Italia circa tre milioni di donne, riporta numeri in costante crescita condizionati dalla disinformazione che accompagna la sua progressione. Eppure – ha denunciato Crisponi nell’interpellanza - le complicanze derivanti dalla endometriosi sono causa di continue sofferenze che sconvolgono l’esistenza delle donne colpite condizionandone pesantemente gli stili di vita e i rapporti interpersonali e di coppia».

L'endometriosi è una malattia, in cui il tessuto endometriale, che solitamente ricopre la pareti interne dell'utero, si espande in sedi anomale come ovaie, peritoneo, vescica, vagina, intestino, favorendo la crescita di cisti e aderenze, causando infezioni croniche degli organi interessati. «Nonostante la rilevanza sociale di questa grave patologia, - ha concluso Crisponi - la mancata nomina della commissione regionale impedisce l’adozione anche di tutti i provvedimenti finalizzati all'esenzione dalla partecipazione al costo dei farmaci e delle prestazioni mediche».

Nella foto: Luigi Crisponi
© 2000-2016 Mediatica sas