Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaCronaca › Processo stabilimento Ottana: si ritirano sei parti civili
S.A. 19 febbraio 2016
Nell´udienza di giovedì sei allevatori che si erano costituiti parti civile si sono ritirati dal dibattimento dopo una transazione privata con il patron di Ottana Energia. E´ rimasta la Coldiretti
Processo stabilimento Ottana: si ritirano sei parti civili


NUORO - Si sgonfia il processo per il presunto inquinamento nella zona industriale di Ottana, almeno 500 ettari di terreno e colture, oltre a centinaia di capi di bestiame, ricoperti da una spessa coltre di polvere nera a seguito dello scoppio avvenuto il 14 aprile 2013 nello stabilimento di Ottana Energia. Nell'udienza di giovedì sei allevatori che si erano costituiti parti civile si sono ritirati dal dibattimento dopo una transazione privata con il patron di Ottana Energia, Paolo Clivati, che li ha risarciti dei danni legati al mancato conferimento del latte nei vari caseifici della zona.

L'unica parte civile rimasta è la Coldiretti, in difesa di allevatori e agricoltori della zona. Il processo vede imputati Paolo Clivati, amministratore delegato di Ottana Energia, e Mario Tatti, direttore della centrale. Sono accusati di aver sottoposto l'impianto a una sperimentazione non autorizzata che prevedeva l'utilizzo di una miscela di acqua e carbone (Cwf) al posto dell'olio combustibile solitamente impiegato.

In aula sono stati sentiti i tre consulenti del Pm, Roberto Monguzzi, Paolo Pirisi e Mauro Sanna. I periti hanno spiegato che in base ai dati da loro raccolti non è possibile stabilire se i valori delle emissioni registrati la notte dell'esplosione siano stati superati o no rispetto ai parametri di legge: il rilevatore dell'inquinamento, infatti, era andato in tilt al momento dello scoppio. Il processo è stato aggiornato al 14 aprile, quando saranno ascoltati i testi della difesa.
12:27
La Squadra Mobile della Questura di Sassari ha identificato e segnalato all’Autorità Giudiziaria un 37enne greco responsabile di truffa pluriaggravata in ambiente sportivo
24/6/2016
I finanzieri della Tenenza di Sanluri hanno scoperto un sofisticato sistema di elusione fiscale posto in essere da un’impresa del Medio Campidano operante nel settore immobiliare
24/6/2016
Denunciato a piede libero T.H., tunisino di 19 anni, perché trovato in possesso di una Mountain Bike marca Scott rubata poco prima
22/6/2016
I genitori di un ragazzo con problemi di ludopatia hanno chiamato gli agenti, che hanno controllato un circolo privato nella zona di Piazza Giovanni, a Cagliari
23/6/2016
I giudici sassaresi hanno riconosciuto che i due ex operai erano stati effettivamente sottoposti alle inalazioni per più di vent´anni, dal 1973 al 1996, la Corte d´appello ha dato loro ragione e ha disposto che l´Inps riveda la loro anzianità contributiva
23/6/2016
Una suora di mezza età è caduta nella trappola di una falsa direttrice di banca e di un falso avvocato che hanno approfittato del suo dolore, per la morte di una consorella alla quale era particolarmente legata, per farsi consegnare attraverso un bonifico bancario la somma di 3500euro
23/6/2016
I reati contestati dai Carabinieri ai due proprietari sono incendio in concorso, simulazione di reato, danneggiamento fraudolento di beni assicurati al fine di ottenere un indennizzo assicurativo
23/6/2016
I giudici della Corte d´Appello di Cagliari hanno confermato la pena per l´ex assessore regionale dei Trasporti Marco Carboni, accusato di aver aggredito l´ex moglie tre anni fa
19:01
Due delle quattro strutture messe a disposizione dei clienti come servizio sostitutivo di acqua potabile, in occasione dei lavori al potabilizzatore di Bidighinzu, sono state danneggiate nelle prime ore della mattina in Viale Adua ed in Via Pirandello
© 2000-2016 Mediatica sas