Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaCronaca › Bullismo a Nuoro: scende in campo Amnesty International
A.B. 15 febbraio 2016
La sezione sarda dell´associazione internazionale esprime solidarietà alla dodicenne vittima. «La strada per contrastare il bullismo passa per l’educazione ai diritti umani», sottolineano i rappresentanti
Bullismo a Nuoro: scende in campo Amnesty International


NUORO - Dopo il gravissimo episodio di bullismo nei confronti di una 12enne di Nuoro, Amnesty International Sardegna esprime piena solidarietà alla giovane vittima ed ai suoi genitori. I fatti risalgono alla scorsa settimana, quando una giovane studentessa di una scuola media locale ha denunciato come, per circa nove mesi, sia stata perseguita dalle voci di "portare sfortuna". Questo, avrebbe portato ad insulti e pettegolezzi da parte degli studenti delle quattro scuole medie cittadine.

Così, i genitori hanno quindi reagito consegnando in Questura ed ai dirigenti degli istituti scolastici una lista dei cosiddetti “bulli”, Per Amnesty International il bullismo è una violazione dei diritti umani. «Toglie agli studenti il rispetto e la dignità e valori fondamentali quali l'inclusione, la partecipazione e la non discriminazione. Un atto di bullismo – spiegano - è una forma di violenza e spesso può avere un grave impatto sullo sviluppo morale, sociale, fisico e mentale di bambini e bambine».

«L’episodio di Nuoro – proseguono i rappresentanti dell'associazione internazionale - dimostra ancora una volta quanta strada si debba fare per contrastare il bullismo nelle scuole. Una risposta efficace può arrivare soltanto da un’educazione che promuova i valori e i principi legati ai diritti umani, nonché atteggiamenti non violenti e antidiscriminatori dentro e fuori le scuole. Attraverso progetti destinati a docenti e studenti, Amnesty International è impegnata a rendere la scuola un luogo rispettoso dei diritti umani e libero da ogni forma di discriminazione e violenza».

(Foto simbolo)
28/3/2017
Il dirigente scolastico Antonio Fadda ieri ha aperto il consiglio d´istituto a Mamoiada a cui hanno partecipato le famiglie e la docente originaria di Oliena a cui è stata recapitata nei giorni scorsi una lettera con un messaggio minatorio e un proiettile
7:38
Una fucilata è stata esplosa contro la casa di campagna del suocero del sindaco, Marcello Cannas, e solitamente utilizzata dalla moglie del primo cittadino
27/3/2017
Una lettera minatoria, con un proiettile nella busta, è stata recapitata ad una maestra elementare di Oliena, che insegna nel vicino paese di Mamoiada. La solidarietà del sindaco e dell´assessore regionale
27/3/2017
La Procura di Sassari ha iscritto un terzo nome nel registro degli indagati nell´inchiesta sui furti di cocaina, dall´ufficio Corpi di reato del tribunale sassarese, che tre settimana fa ha portato a due arresti. La nuova indagata sarebbe la compagna di uno dei due
13:55
Al vertice parteciperà il presidente del Cagliati, Tommaso Giulini, assente ieri, per precedenti impegni, alla prima riunione convocata dalla prefetta Giuliana Perrotta dopo gli scontri di sabato a Sassari
27/3/2017
Grave intimidazione nei confronti di un noto avvocato del foro di Sassari. Due buste con proiettili e miccia detonante sono arrivate al suo indirizzo nei giorni scorsi. Indagini dei carabinieri
27/3/2017
I Carabinieri della locale Compagnia, nell’ambito dei servizi a contrasto dell’illegalità diffusa e delle cosiddette “stragi del sabato sera”, nonché della prevenzione illeciti connessi al fenomeno della “movida”, hanno controllato 153 persone, 82 veicoli ed un esercizio pubblico
27/3/2017
Scontri a Sassari, Nicola Sanna: «La città vuole chiarezza» Il sindaco scrive al ministro dell´Interno Domenico Minniti.
27/3/2017
Dopo gli scontri di sabato scorso a Sassari, è pronta una circolare da inviare a tutte le agenzie di autonoleggio affinché informino la questura sui viaggi previsti dalle tifoserie in trasferta
17:00
Barchino avvistato a diverse miglia sud di Capo Teulada un barchino con a bordo otto algerini diretto verso le coste sarde. Sono stati trasferiti in alcuni centri di accoglienza
27/3/2017
La Questura di Palermo ha vietato la vendita di biglietti per il settore ospiti per il match del 2 aprile prossimo in Sicilia. La decisione è stata presa dopo gli scontri avvenuti sabato scorso a Sassari
11:22
Il fatto si è registrato nel pomeriggio di ieri. Il volontario ha riportato un taglio al braccio ed è stato trasportato in ospedale, ma non è grave. Dalle prime indiscrezioni, pare che il 69enne, ora in stato di fermo, non gradisse il trasferimento nelle vicinanze della sua abitazione dell´associazione di volontariato
© 2000-2017 Mediatica sas