Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroAmbienteAmbiente › Acqua a Baronia da Su Gologone: progetti al vaglio
S.A. 1 febbraio 2016
Alla proposta del comitato è stato affiancato un progetto alternativo, elaborato dai tecnici regionali sulla base di uno studio di sei mesi sulle caratteristiche e sul comportamento della fonte
Acqua a Baronia da Su Gologone: progetti al vaglio


NUORO - A una settimana dall’incontro con i sindaci, lo studio del Genio Civile di Nuoro sulla possibilità di approvvigionare la bassa Baronia con le acque di Su Gologone è stato illustrato oggi anche al comitato “Abba Vona”, promotore di un’ idea progettuale per la captazione dell’acqua della sorgente. Alla proposta del comitato è stato affiancato un progetto alternativo, elaborato dai tecnici regionali sulla base di uno studio di sei mesi sulle caratteristiche e sul comportamento della fonte.

I due progetti, ora, passeranno all’esame dello SVA (ex Savi) che ne valuterà la sostenibilità ambientale. In apertura dei lavori, l’assessore Maninchedda ha presentato le ragioni del progetto elaborato dalla Regione, sottolineando come la totale salvaguardia del monumento naturale sia stata la priorità fin dall’inizio dello studio. A seguire, i tecnici del Genio Civile hanno illustrato dettagliatamente le fasi dell’indagine sulla sorgente, supportata sia da ricerche già esistenti sia da elementi nuovi emersi dal monitoraggio e dalle verifiche effettuate direttamente.

I risultati presentati oggi sono gli stessi sottoposti all’attenzione dei sindaci di Oliena, Dorgali, Orosei, Galtellì, Irgoli, Onifai e Loculi nell’incontro di lunedi 25 gennaio: anche in questa occasione, i tecnici hanno risposto a ogni domanda e spiegato le differenze fra i due progetti esaminati, elencando i vantaggi e le criticità di ciascuno. La conclusione della Regione è che la soluzione prevista dal Genio Civile, ovvero la captazione dell’acqua direttamente dalla grotta di Mussintommasu, sia quella più sostenibile dal punto di vista della tutela ambientale e paesaggistica, della sicurezza idrogeologica, e anche dei costi di realizzazione (il progetto del comitato costerebbe 1.800.000 euro, quello della Regione circa 900mila) e manutenzione.

I rappresentanti di “Abba Vona” hanno espresso soddisfazione per l’impegno dimostrato dall’assessorato e hanno chiesto di essere informati sulle fasi successive: l’assessore Maninchedda ha garantito che il comitato, così come tutti gli attori interessati, sarà prontamente riconvocato per gli aggiornamenti. Ora bisogna attendere il parere dello SVA. Intanto, è in programma un ulteriore incontro nel territorio.

Nella foto: l'assessore regionale Paolo Maninchedda
17/2/2017 video
L'assessore all'Ambiente del comune di Alghero Raniero Selva parla di atteso epilogo dopo la sentenza della Corte di Stato sull'appalto d'igiene urbana. E non lesina alcune velenose frecciatine
17/2/2017
“Dalle bugie ai fatti – Acqua non potabile” , è il titolo della conferenza organizzata dalle associazioni Civiltà è Progresso e Adiconsum Sassari e Sardegna in programma martedì 21 febbraio alle 10.30 presso la Casa delle Associazioni in via Principe di Piemonte
17/2/2017
I condizionatori, simbolo di una città che non “suda” più a causa della mancanza di lavoro e di prospettive economiche. Oggi fanno parlare di sé per il loro impatto estetico causa di provvedimenti e multe applicate secondo quanto stabiliscono le norme di attuazione del Piano particolareggiato del Centro Storico
17/2/2017
Focalizzare l´attenzione su quanto sta accadendo deve essere un momento di analisi e riflessione affinchè l´iniziativa in corso non funga da apri pista ad una “invasione” dei mari e delle coste sarde, non dimenticandoci che non esistono solo impianti off shore che sfruttano il moto ondoso, ma anche quelli eolici
17/2/2017
All'indomani della sentenza del Consiglio di Stato sull'appalto dei rifiuti ad Alghero, accuse all'indirizzo dell'amministrazione comunale arrivano da Patto Civico, Psd'Az e Ncd ma anche dal consigliere comunale di Forza Italia Michele Pais
© 2000-2017 Mediatica sas