Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroCronacaArresti › Omicidio a Lula, stub positivo: 74enne vicino di casa arrestato
A.B. 30 gennaio 2016
Questa mattina, su ordine della Procura della Repubblica, i Carabinieri della Compagnia di Nuoro hanno arrestato Mario Farris, accusato di aver ucciso il suo dirimpettaio, il 71enne Antonio Longu
Omicidio a Lula, stub positivo: 74enne vicino di casa arrestato


LULA - Questa mattina (sabato), su ordine della Procura della Repubblica, i Carabinieri della Compagnia di Nuoro hanno arrestato Mario Farris, accusato di aver ucciso il suo dirimpettaio, il 71enne Antonio Longu. L'omicidio di Via dei Mille, a Lula, risale all'8 gennaio [LEGGI].

Il tutto accadde in seguito ad una banale lite tra vicini di casa. La prova stub effettuata sul sospettato ed analizzata dagli specialisti del Ris di Cagliari è risultata positiva. Dal giorno del delitto, Farris, che aveva accusato un malore e si era recato all'ospedale San Francesco di Nuoro, è piantonato dai militari in ospedale. Appena le sue condizioni di salute lo consentiranno, sarà trasferito in carcere.
18:36
Il fatto è accaduto nella notte, a Decimomannu. L´uomo è attualmente ricoverato all´ospedale Brotzu di Cagliari piantonato dai Carabinieri
27/7/2016
Nei mesi di febbraio e marzo di quest’anno, una 45enne ha truffato numerose gioiellerie in città, ma ha precedenti di truffe come amministratore di condominio e falso avvocato
12:51
Il blitz congiunto dei Carabinieri della Compagnia di Nuoro, Lanusei e Jerzu, con la collaborazione dei Cacciatori di Sardegna ha interessato Arzana, Barisardo, Lotzorai e Villanova Strisaili, con cinque arresti e due obblighi di presenza
27/7/2016
Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti in un seminterrato di Via Romolo Gessi
26/7/2016
56enne, originario di Alghero, fermato lo scorso 15 luglio in un posto di blocco della polizia stradale
27/7/2016
Due soggetti, a volto scoperto di nazionalità nord africana, dopo aver preteso da un ragazzo somalo di 19 anni, richiedente asilo, la consegna del telefono cellulare, sono passati alle vie di fatto colpendo il malcapitato con pugni e bastonate
© 2000-2016 Mediatica sas