Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter Alguer.cat
Nuoro NewsnotizienuoroAmbienteManifestazioni › Falò di Sant´Antonio al Museo del Costume di Nuoro
S.A. 29 gennaio 2016
Sabato 30 Gennaio l´Isre celebrerà Sant’Antonio abate attraverso le modalità di una festa tradizionale e l’accensione di un grande falò in onore del Santo
Falò di Sant´Antonio al Museo del Costume di Nuoro


NUORO - Sabato 30 Gennaio l'Isre celebrerà Sant’Antonio abate attraverso le modalità di una festa tradizionale e l’accensione di un grande falò in onore del Santo. L'appuntamento è alle ore 17, nel piazzale antistante il Museo del Costume di Nuoro. La manifestazione vedrà l’offerta ai visitatori di cibi e bevande attorno al fuoco, mentre nell’auditorium del Museo si potrà assistere alla proiezione a ciclo continuo di alcuni filmati relativi alle celebrazioni in onore di Sant’Antonio a Mamoiada, Sedilo, Orgosolo, Orosei, Lodè e Torpè. Si tratta di sequenze realizzate dall’Isre nell’ambito della propria attività di ricerca sul campo operata attraverso la documentazione visuale della cultura popolare della Sardegna, in un arco temporale ormai trentennale.

Storia. Sant’Antonio è il santo protettore degli animali domestici e stoico rappresentante di una vita solitaria lontana da tentazioni e agi. Nel suo vivere eremita egli subì numerosi attacchi da parte del demonio, che si propose tentatore sotto diverse forme. Antonio non abbandonò comunque il suo stato di asceta, e si rifugiò in caverne e anfratti che lo tenessero lontano dalle debolezze della carne. Morì a 105 anni in condizioni estremamente povere, ma il suo modus vivendi portò alla nascita del Monachesimo cristiano e dell'ordine degli Abati. Fu dichiarato guaritore, protettore, patrono, e rivolgendogli una preghiera particolare, si può ritrovare qualcosa andato perduto. Associato al temuto herpes zoster per alcune vescicole che il demonio gli procurò, non si arrese in nessuna circostanza, anzi, tornando dagli inferi da cui fu catturato, prese le braci su di un bastone e attraversando imperi glaciali le portò fino a noi per riscaldarci. Per tanto coraggio ed esempio Antonio d'Egitto divenne presto Santo, e un rappresentativo falò lo ricorda ogni anno.

Tradizione. La tradizione regionale sarda accompagna al grande fuoco un simbolico assaggio della pietanza tipica di questa festa, le fave e lardo, accompagnate da un allegorico bicchiere di cannonau. Le preghiere o il voto da rivolgere al santo si sciolgono compiendo dei giri intorno alla fiamma, tre in senso orario e tre in senso antiorario. L’Isre, in collaborazione con l’Ente Foreste Regionale e la Coldiretti Regionale e Provinciale propone il caratteristico fuoco, condividendo con la comunità parte del proprio patrimonio filmico e un momento di convivialità, fede e tradizione.
23/8/2016
La manifestazione organizzata dalla Consulta Giovanile di Villanova si terrà Venerdì 26 Agosto a partire dalle 15:30 presso i giardini “Remundu Piras”
12:08 video
Per il cantante Eugenio Finardi sembra non sia mai finito il tempo di “mollare le menate e di mettersi a lottare”
10:19
La borgata di San Giovanni a Sassari celebra e festeggia il santo patrono con quattro giorni di festa, organizzata dall’associazione culturale comitato festeggiamenti San Giovanni Battista, con un ricco programma di eventi religiosi e civili
19:18
I prossimi 26 e 27 Agosto ad Alghero, due serate per riflettere sull´educazione accompagnati dalle parole di Lorenzo Braina e dalle musiche di Donato Cancedda
23/8/2016
Ad Alghero tre serate, venerdì 26, sabato 27e domenica 28, per una incantevole gita in barca, un buon aperitivo e un misterioso omicidio
22/8/2016
Splendida tre giorni al Centro Congressi dell´Hotel Setar, in Via S’Oru e Mari, a Quartu Sant´Elena, con ventuno artisti premiati al Tattoo Contest. Il “Best of show” a Vinnie La Rosa ed un riconoscimento alla carriera a Hanky Panky
18:16
Per la prima volta Marina Cafè Noir approda al Poetto, al “buco”, il tratto di spiaggia tra lo stabilimento della Marina Militare e il Lido, luogo/non luogo cagliaritano reso immortale da Sergio Atzeni in ´Bellas Mariposas´ e ripreso da Francesco Abate nel suo ´Mia madre e altre catastrofi´. E proprio il giornalista e scrittore cagliaritano sarà protagonista di questa anteprima
22/8/2016
Folla delle grandi occasioni ha chiuso la quarantaduesima edizione del Carnevale Estivo Turritano organizzato dall’Aget con il patrocinio del Comune e soprattutto la collaborazione dei commercianti. Migliaia di persone sul Lungomare, nelle piazze e nelle strade della città
22/8/2016
Al celebre musicista sardo, seguirà un ricchissimo programma che, dal giorno 5 al giorno 11 settembre, vedrà protagonisti i bambini con i laboratori su misura, la fotografia con la mostra di Alessandro Penso "Lesvos" e numerosi concerti in alcune delle location più suggestive del territorio gallurese
18:39
Il quartiere storico di Castello e il Centro comunale Il Ghetto saranno i set ideali di tante attività per i piccoli dai 5 agli 11 anni ma anche per ragazzi e adulti cui sono dedicati tre interessanti tour fotografici
23/8/2016
La manifestazione inizierà alle 10,30 del mattino con giochi ed intrattenimenti per i più piccoli, dalle ore 17,00 inizieranno le batterie dei cavalli, alle ore 21,00 Fuochi d´artificio e a seguire intrattenimento musicale.
22/8/2016
Ad Alghero, oltre alle celebrazioni quotidiane della Santa Messa ci saranno folklore e canti popolari con la Schola Cantorum Pietro Allori diretto dal M° Alessio Manca
22/8/2016
Aumentano le tariffe per il montaggio dei palchi comunali che variano da 122 a 600 euro. Aumenti che si aggiungono a tutte le altre spese accessorie necessarie per organizzare gli eventi. Lo ha deciso la Giunta comunale con Delibera del 4 agosto 2016 che disciplina l’utilizzo dei palchi e delle strutture a corredo delle manifestazioni che si svolgeranno nel territorio comunale
© 2000-2016 Mediatica sas